Vallée de Mai, paradiso terrestre delle Seychelles

di
Scorcio di Vallée de Mai © Andrea Lessona

Scorcio di Vallée de Mai © Andrea Lessona

Antico paradiso terrestre, la Vallée de Mai è la più estesa e intatta foresta di coco de mer: quasi un chilometro quadrato nel cuore di Praslin – la seconda isola più grande delle Seychelles.

Istituita nel 1966, questa riserva naturale è stata proclamata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 1983 per la gestione sostenibile delle risorse. E oggi è diventata famosa in tutto il mondo.

Mentre attraverso la Vallée de Mai, mi sembra di attraversare il tempo. Forse la Terra senza l’uomo doveva essere così. Priva delle nostre impronte e dell’arroganza di prendere tutto senza restituire niente.

Sentiero di Vallée de Mai © Andrea Lessona

Sentiero di Vallée de Mai © Andrea Lessona

Alberi maestosi nascondono il sole e sono casa di migliaia di uccelli. Cantano e volano liberi e si abbeverano là, dove il fiume forma un’ansa. Vicino, qualche rana si tuffa dopo aver gracchiato al mio passaggio.

Un passaggio lento per respirare il respiro di Vallée de Mai: caldo, soffocante, avvolgente. Una fatica umida per godere della meraviglia che diventa stupore nel groviglio delle radici millenarie.

Il loro contorcersi sinuoso è un tutt’uno con la terra segnata lieve dai tre sentieri che attraversano la riserva naturale: contraddistinti da colori diversi, hanno lunghezze differenti con uno scopo: svelare l’incanto.

Un incanto primordiale dove, da sempre, vive il coco de mer – la palma endemica delle Seychelles: ha i semi più grandi di qualsiasi altra specie vegetale e cresce in formazioni miste con altre arecaceae.

Quadro dipinto dalla natura e figlio dell’isolamento di milioni di anni, Vallée de Mai è gestita dal 1989 dalla Seychelles Islands Foundation (Sif). L’organizzazione si occupa di gestire e preservare la riserva naturale.

L’opera di conoscenza e divulgazione inizia all’ingresso dove, oltre all’immancabile negozio di souvenirs, è stato allestito un piccolo centro. Pannelli esplicativi, teche e servizi multimediali dicono di questo luogo, della sua origine, della sua storia.

Seguendo il vialetto si arriva all’entrata vera e propria delle riserva. Sotto un pergolato vengono mostrati i cocchi e le loro forme particolari. Da lì in poi ogni passo camminato è un’orma lasciata a Vallée de Mai, l’antico paradiso terrestre delle Seychelles.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Vallée de Mai, paradiso terrestre delle Seychelles"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...